Ricerca

Lingua Switcher

S.S. SALVATORE e SANTA TERESA

santateresaLa chiesa, con l'annesso convento delle Teresiane, occupa il sito di una preesistente chiesetta.


Fu costruita tra il 1661 ed il 1685, su progetto di Dionisio Lazzari della scuola del Fanzago, per volere di Madre Serafina, che diresse il monastero e personificò il fervore religioso di tutto il Seicento caprese.

da Capripress di Anna Maria Boniello - La storia dell'isola narrata attraverso la nascita di un monastero e la chiesa del SS. Salvatore e di Santa Teresa. Ad arricchire la bibliografia dell'isola è stato il libro dell'avvocato Carmine Ruotolo, che come ha scritto il parroco Don Carmine del Gaudio nella sua postfazione, "ha più volte con la sua penna dato lustro alla realtà di Capri."

Nelle sue circa 100 pagine l'autore ripercorre l'avvincente storia del monastero e dell'annessa chiesa, che sull'isola viene comunemente chiamata di Santa Teresa, che vennero fondati dalla caprese venerabile Madre Serafina di Dio nel XVII Secolo. L'immenso edificio che raggruppa chiesa e monastero si trova infatti nel cuore della Capri del '600.
Il libro di Ruotolo svela segreti, tra questi l'artistico pavimento maiolicato in ceramica, ora ricoperto da moquette per evitarne il danneggiamento, che secondo lo storico Amedeo Maiuri prelude al pavimento di San Michele ad Anacapri.

 

Informazioni aggiuntive

  • come arrivarci:

    Da Piazza Umberto I, per via Madre Serafina (5 min.).

  • indirizzo: via Madre Serafina | CAPRI
  • telefono: -
  • ingresso: -
  • orari di apertura: -
  • chiusura: -
`

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione COOKIE | PRIVACY POLICY